contatti: matthewmay83@yahoo.it skype: mrmaggio

La mia foto
Grosseto, Toscana, Italy
Matteo Maggio nasce a Grosseto nel 1983 nel 2002 si diploma al Liceo Artistico di Grosseto successivamente all’Accademia di Belle Arti di Carrara frequenta i corsi della cattedra di scultura del marmo del prof. Piergiorgio Balocchi e qui nel 2006 si laurea con lode. Dal 2004 inizia a partecipare ed esporre a numerose manifestazioni e concorsi in Italia, aggiudicandosi importanti riconoscimenti e premi. Attualmente lavora tra Carrara e Grosseto.

domenica 29 marzo 2009

Monumento dedicato alle vittime del manicomio

Sabato 28 marzo 2009
Mattino, ore 10.00
Area ex Ospedale Psichiatrico di Arezzo
Inaugurazione del monumento dedicato alle vittime del manicomio

Cesare Bondioli, Centro "Franco Basaglia" Arezzo

"Memoria dei Tetti rossi", ricognizione degli edifici che erano sede di reparti psichiatrici e visione dei pannelli che ricordano le funzioni svolte in ciascuno degli stabilimenti

Scoprimento dell'opera da parte del Prof. Agostino Pirella alla presenza degli scultori Matteo Maggio e Paolo Bacci
Presentazione di scabia registra teatrale


In rappresentanza di S.E. Mons. Gualtiero Bassetti, Vescovo della Diocesi di Arezzo Sansepolcro Cortona provvederà alla benedizione dell'opera, Mons. Tullio Cappelli

Alla presenza di Autorità

Enrico Rossi, Assessore per il Diritto alla Salute Regione Toscana
Giuseppe Fanfani, Sindaco di Arezzo
Emanuela Caroti,Assessore alla Cultura della Provincia di Arezzo
Monica Calamai, Direttore Generale Az. USL8 di Arezzo
Camillo Brezzi, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia
Roberto Fabbriciani, Musicista
Giuliano Scabia, Commediografo


inaugurazione monumento arezzo 1
inaugurazione monumento arezzo  2
inaugurazione monumento arezzo 3
inaugurazione monumento arezzo
monumento in memoria delle vittime del manicomio
Arezzo, 25 marzo - L'ex ospedale psichiatrico di Arezzo sarà la sede di un monumento dedicato alle vittime della violenza manicomiale. L'opera è frutto del lavoro di due giovani scultori toscani, Matteo Maggio e Paolo Bacci, vincitori dell'apposito concorso di idee lanciato dal centro di promozione per la salute intitolato Franco Basaglia.
''E' un monumento, unico in Italia e probabilmente nel mondo - ha dichiarato la Provincia di Arezzo - è in marmo di Carrara e vuole ricordare non solo la violenza del manicomio su tanti internati ma celebrare anche il loro protagonismo nel loro processo di liberazione''. L'opera, costata 20mila euro, sarà scoperta nell'ambito di una tre giorni che si apre domani e che è dedicata ai temi della salute mentale e sull'attualità della Legge 180, comunemente nota come Legge Basaglia. La manifestazione è promossa dal Centro Basaglia insieme a Provincia e Comune di Arezzo, Regione Toscana, Università di Siena e Asl 8.Domani sarà inoltre conferita un'onorificenza ad Agostino Pirella ''per il lavoro svolto come direttore dell'ospedale psichiatrico di Arezzo, per il superamento del manicomio e la creazione dei servizi territoriali di igiene mentale''.

(La NAZIONE)Domenica 29 Marzo 2009